UFFICIALE. L’Inter non presenta ricorso: “Però aprite le porte di San Siro ai bambini”

Inter-Napoli continua a tenere banco con i suoi strascichi, quelli giudiziari e quelli più “sportivi”. E se da un lato si continuano a cercare i responsabili della morte dell’ultras nerazzurro e dei violenti disordini avvenuti all’esterno di San Siro, dall’altro c’è una novità sul fronte interista.

E’ di poco fa, infatti, l’ufficialità della presa di posizione della società riguardo la chiusura degli spalti per due giornate. Il club milanese ha annunciato che non farà ricorso, accettando, quindi, la decisione del Giudice Sportivo.  Niente pubblico, al Meazza, né contro il Benevento in Coppa Italia domenica 13 né contro il Sassuolo in campionato sabato 19.

Al contempo, però, l’Inter chiede alla Figc di permettere ai bambini di riempire lo stadio. Questo il testo del comunicato:

” FC Internazionale Milano comunica che non verrà presentato ricorso contro le decisioni assunte dal giudice sportivo della Lega Nazionale di Serie A per i fatti accaduti durante la partita Inter-Napoli dello scorso 26 dicembre.

Il Club ha invece inoltrato richiesta alla Federcalcio e alla Lega Nazionale di Serie A per offrire la possibilità a bambine e bambini delle Scuole Calcio nerazzurre e a ragazze e ragazzi del Centro Sportivo Italiano di assistere alla gara contro il Sassuolo, in programma il prossimo 19 gennaio e valevole per la 20^ giornata di Serie A, dal Primo Anello Arancio. Un’iniziativa importante per lanciare un segnale forte e chiaro contro ogni forma di discriminazione e violenza”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più