Video. The Jackal e il benaltrismo: “Problema immigrati? Eh ma ci sono i terremotati…”

The JackalI the Jackal fanno centro un’altra volta. Con la loro pungente ironia nel nuovo video, lanciato solo ieri sui loro canali social ma già diventato virale, mirano ad arrivare al senno di chi fa del benaltrismo una virtù. Ma che cos’è il benaltrismo?

Il benaltrismo, letteralmente, è l’atteggiamento di chi elude un problema sostenendo che ce ne sono altri, più gravi, da affrontare. “Lo sai che se parli degli immigrati poi ci sono i commenti sotto, con tanto di critiche, che dicono: eh, ma non pensi agli italiani?” eludere le critiche, evitando di parlare di un certo tema, sembra difficile.

Con un’ironia sottile e diretta i The Jackal hanno evidenziato, in parole povere, che rispondere ad un problema con un altro problema non risolverà alcun problema. “Eh ma non pensi ai gay? E ai terra piattisti? E ai terremotati? Ciro, tu unisci!! Unisci!!”

Il discorso finale del monologo di Ciro è da applausi: “Non è facile stare su un barcone per giorni perché hai perso la casa in seguito ad un terribile terremoto ed essere un senzatetto donna, gay su una sedia a rotelle che non ha mai visto Star Wars.

Malato di cancro con un figlio adottivo in Africa transessuale a causa del governo precedente che muore di fame, per giunta, che ora si trova in guerra con la camorra, contro lo scioglimento dei ghiacciai, ma che lavora nonostante sia minorenne e diversamente abile anch’egli.

Che non fa la differenziata, che ascolta la musica Trap che non è musica ma che non lo sa perché è non udente e ha ľeta pensionabile di 90 anni.

E il suo migliore amico è un delfino vegano con la sindrome di Down che ha la R moscia che si nutre di microplastiche nelľOceano pacifico e che combatte ogni giorno contro i cacciatori di Balena tossicodipendenti che mangiano la pizza da Cracco a 16 euro e 50 con le posate e che vivono sotto il buco delľozono causato senza dubbio dalle auto della scorta di Saviano e sperare di avere un futuro migliore.”

Questo il video postato sulla loro pagina fb:

Potrebbe anche interessarti