Napoli vince contro la Samp e Insigne ritrova il goal: è finito il letargo del Magnifico

Il Napoli firma con Milik, Insigne e Verdi, una splendida vittoria contro la Sampdoria, smentendo sul campo tutte le velenose critiche subite dopo la sconfitta al Meazza contro il Milan. Un Napoli decisamente diverso: motivato, fluido nel possesso palla, pimpante nelle azioni, scintillante nelle idee e soprattutto compatto e armonioso.

Ma soprattutto il Napoli ha ritrovato Insigne, il suo Magnifico

Il piccoletto del Napoli ha finalmente interrotto il suo digiuno e il suo letargo che durava ormai dal 6 novembre. Ultimo goal che ha portato la sua firma fu quello siglato contro il PSG, nella sfida a gironi di Champions League. Ma alla fine, nonostante il periodo difficile, il nostro campione ha ritrovato il goal.

Inoltre per un attaccante è praticamente vitale andare in porta, andare in rete. E’ il goal che assicura serenità ad un attaccante. E questa lunga assenza, questa temporanea mancanza e incapacità, aveva reso il Magnifico di Frattamaggiore scuro in volto, spesso nervoso e mentalmente estraneo e distante dalla gara. Inoltre le sue prestazioni erano poco fulgide da diverse gare, condizionando anche le prestazioni generali della squadra. Più mancava o sfiorava il goal, più Insigne si ingabbiava in una bolla di negatività che a poco a poco lo stava fagocitando.

Ma alla fine ha vinto lui, Lorenzo Insigne, che con un tiro preciso, secco e potente ha distrutto questa gabbia, liberandosi completamente di ogni dubbio, paura e insicurezza.

Bentornato campione!

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più