Reggia di Caserta dopo Felicori: crollo di visitatori e pochi eventi

Gennaio sarà pure bassa stagione ma dati così negativi alla Reggia di Caserta non si registravano da molto tempo.

Questo gennaio i visitatori sono diminuiti circa del 23% rispetto al gennaio scorso: i numeri parlano chiaro. Risultano essere 26.213 i visitatori della Reggia in questo inizio 2019, contro i 34.054 dell’inizio del 2018. A dirlo è ilmattino.it

Molte attrazioni artistiche in questo periodo non registrano numeri record e anche lo scorso anno il bilancio dei visitatori della Reggia aveva il segno meno (-3%). Eppure non si parlava di una percentuale così alta e preoccupante.

8000 visitatori in meno, infatti, preoccupano: dopo il grande lavoro promozionale e mediatico dell’ex direttore della Reggia Mauro Felicori per far tornare la Reggia all’attenzione del pubblico, non si può e non si deve tornare al momento di buio di questo inestimabile esempio del patrimonio artistico campano.

La mancanza di visitatori, però, è sicuramente legata anche alle poche proposte offerte dalla Reggia nell’ultimo periodo: il periodo di Natale, infatti, per la Reggia era sempre stato occasione di eventi, manifestazioni, aperture serali e accensione di luci.

Quest’anno il Natale della Reggia, invece, è stato scarno: si è semplicemente continuato con la solita programmazione di tutto l’anno.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più