VIDEO. A Napoli un murale per Tarantina Taran, l’ultimo femminiello napoletano

Nell’ambito dell’iniziativa “Street Art comunità e territorio” promossa nei Quartieri Spagnoli e sostenuta dal Comune di Napoli e dalla Fondazione Focus, oggi nel palazzetto Urban si è inaugurata l’opera di Vittorio Valiante, “Tarantina Taran”, un murale dedicato a uno degli ultimi femminielli dei Quartieri Spagnoli.

“Non capisco le persone perché si fissano sul sesso, voi dovete giudicare la persona, non il sesso, non è il caso farne un pregiudizio – le parole di Tarantina Taran, all’anagrafe Carmelo Cosma -. Sarebbe il caso che tutti andassero d’accordo, l’armonia anche in famiglia è molto importante. L’arte per la rigenerazione culturale, sociale del territorio”.

Una vita circondata da grandi artisti, la sua, da Fellini a Moravia a Pasolini, e una forte carica simbolica e identitaria per gli abitanti, che hanno partecipato in gran numero alle attività e ai laboratori previsti dall’iniziativa nel quartiere.

“Io ringrazio il sindaco, il Comune, il ragazzo che ha dipinto e ci ha messo l’anima, e tutta la gente che è venuta a vedermi”, ha concluso la transgender.

VIDEO

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più