Iannicelli: “Mi hanno minacciato di morte, ma non voglio la scorta come Saviano”

Peppe Iannicelli ha raccontato sul suo profilo social che mentre si trovava oggi fuori la pizzeria Di Matteo a fare un servizio giornalistico è stato minacciato di morte da un giovane.

Ho seguito la “stesa” alla Pizzeria Di Matteo per Canale 21. Ho fatto riprese ed interviste in via dei Tribunali. Ero pronto alle 14.00 per il collegamento in diretta. Si avvicina un giovinastro a bordo di una lambretta e mi sussura: “attenzione,zio, pure tu devi morire”. Poi sfreccia via mentre una vrenzola sua coetanea a bordo del suo motociclo se la ride. Nonostante la paura, non chiederò come Saviano la scorta statusimbolica. Ma sono molto triste per la vrenzola, immagino fidanzata del mio indesiderato nipotino. Come fai a ridere e magari esser orgogliosa di un simile personaggio? Come pensi che costui possa esser il padre dei tuoi figli?
Per farmi passare lo spavento, dopo il collegamento nel VG, una bella razione di frittura….“.

Secondo il suo racconto un giovane si sarebbe avvicinato e gli avrebbe detto “Pure tu devi morire“. La sua “colpa” è stata quella di fare il suo lavoro, parlando di quello che è successo l’altra notte e di quello che sta accadendo nel centro storico di Napoli da un po’ di tempo.

Potrebbe anche interessarti