Eclatante manifestazione al Monaldi degli Oss Napoli

oss

Già in passato ci siamo occupati della delicata vertenza degli Operatori Socio Sanitari napoletani e di alcune loro importanti manifestazioni. L’Associazione Oss Napoli, fondata da Francesco della Femmina, da tempo infatti si sta occupando della difficile situazione creatasi in Campania per gli operatori. Con anni continui di lotte e vertenze si sono visti i primi importanti risultati, come assunzioni e work experience varie!

Ultimamente però per gli operatori dell’ospedale Monaldi, la situazione si è improvvisamente deteriorata. Al termine del loro progetto d’inserimento  non hanno ancora ricevuto alcun compenso ed inoltre  non sono state proposte concrete soluzioni per il futuro di tutti gli operatori campani. Non solo quindi si è creata una situazione economica difficile e precaria, ma si riaccende nelle persone il timore per un mancato rinnovo contrattuale.

Per tale ragione, il 21 Maggio, è partita una protesta altamente dimostrativa, che ha generato preoccupazione e ha riportato l’attenzione, sulla condizione degli operatori, ai giusti livelli. Durante lo sciopero, dopo aver occupato il tetto dell’ospedale, alcuni manifestanti, hanno addirittura lanciato un manichino, con addosso la divisa da operatore, verso il basso, gridando :<<Il prossimo sarà uno di noi!>>

Tra lo sgomento generale sono intervenute le forze dell’ordine e i vigili del fuoco.

Tutto ciò non è stato assolutamente vanificato. L’Associazione è riuscita ad ottenere un tavolo tecnico relativo al progetto Oss Napoli. A questa riunione parteciperanno l’assessore Severino Nappi, il sub commissario alla Sanità, il direttore generale D.G. 04 e molti altri importanti esponenti della politica e della sanità campana.

Continuano i successi di quest’associazione che, grazie al coraggio di numerose persone, alla disperazione di una situazione sempre più insostenibile per moltissime famiglie partenopee, e alla guida dell’instancabile Francesco della Femmina, sta portando avanti con orgoglio la vertenza degli Oss Campani.

 

 

Potrebbe anche interessarti