Napoli, Roberto muore a 17 anni: i genitori hanno deciso di donare gli organi

Napoli. Non ce l’ha fatta Roberto, il 17enne che un mese fa era stato vittima di un terribile incidente in via Epomeo, a Soccavo, mentre era alla guida del suo scooter.  Dopo un mese di terapia intensiva, il ragazzo è morto per i gravi danni riportati durante la caduta dal proprio mezzo.

Due giorni fa è andato via, lasciando famiglia e amici affranti dal dolore. I suoi genitori hanno deciso di donare gli organi del proprio figlio, per cercare di “dare un senso a qualcosa che non ce l’ha”, come ha scritto uno dei docenti del ragazzo – che frequentava il liceo scientifico Tito Lucrezio Caro – dopo la tragedia.

Intanto si indaga ancora sui fatti dello scorso 15 febbraio. Lo scooter di Roberto, su cui viaggiava insieme ad un amico, si scontrò con una Peugeot. Purtroppo nemmeno il casco ha evitato l’impatto brutale con il terreno, e a distanza di un mese Roberto non ce l’ha fatta.

Potrebbe anche interessarti