Lago Patria: la foce del lago e il mare si colorano all’improvviso di nero

Dopo il mare che si è tinto di bianco a Mergellina e poi di un innaturale verde a Riva Fiorita, ora dobbiamo fare i conti con le acque diventate di colore nero. Stavolta non siamo a Napoli, ma a Lago Patria, a pochi chilometri di distanza dal capoluogo campano.

La denuncia arriva dai Verdi di Giugliano: nella giornata di ieri la foce del lago si è improvvisamente colorata di nero, le cui acque poi si sono riversate in mare.

“Sospettiamo che possa trattarsi di uno sversamento illegale. Siamo particolarmente preoccupati per la fauna marina che potrebbe essere danneggiata” – afferma il consigliere comunale di Giugliano Giuseppe D’Alterio, che prosegue – “Ho sollecitato il presidente della riserva naturale dottore Sabatino di fare un sopralluogo e di chiamare Arpac ad intervenire per campionare il liquido. Gli autori di questo scempio, qualora si profilino delle responsabilità di qualsiasi tipo, dovranno essere puniti con la massima severità”.

I tecnici dell’Arpac si sono recati sul luogo per effettuare un campionamento delle acque da sottoporre ad analisi. I loro rilievi e le indagini delle forze dell’ordine, si spera, serviranno a individuare i responsabili dell’ennesimo crimine nei confronti della nostra terra.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più