Chi era Parthenope? Mostra e proiezione gratuite per scoprirlo

Napoli – Chi fu Parthenope? Cosa significa il suo nome? Cosa cantava di solito? Qual era la sua forma? Fu donna o animale? Fu santa o ammaliatrice? Dove visse? Ma soprattutto, dove fu seppellita? A queste domande e ad altre ancora cercheranno di rispondere sabato 30 marzo, alle ore 11.00, in Casina Pompeiana, nella Villa comunale di Napoli, l’antropologa Elisabetta Moro, l’archeologa Giuseppina Rea, il filologo classico Luigi Spina  e la storica dell’arte Maria Rosaria Nappi.

L’evento rientra nella rassegna “Immaginaria 2019”, che da marzo ad aprile, tutti i sabati, porta eventi culturali in villa. Nel convegno si analizzerà la figura della nostra sirena in ogni suo aspetto, letterario e storico, da Omero fino ai nostri giorni, attraversando la storia di una città che ha fondato le sua identità sulle ceneri di una dea venuta da lontano.

Oltre al convegno, la Casina Pompeiana ospiterà anche una mostra speciale dedicata alla sirena ed alla fondazione della nostra città. Per finire, verrà proiettato il cortometraggio “Sulle orme di Parthenope: storia di una sirena e di una città”. Il corto, mostrando l’arrivo della nostra amata sirena trova un pretesto per parlare delle origini più antiche di Napoli, in un legame indissolubile fra mito e verità storica ed archeologica.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più