Canova e il suo viaggio a Napoli finiscono sul Topolino: quando uscirà in edicola

“Topolinio Canova e la scintilla poetica” è il nome del fumetto creato in occasione della mostra epocale che si tiene al Museo Archeologico di Napoli “Canova e l’Antico”.

Anno 1787, Topolinio Canova giunge a Napoli insieme al suo compagno Pippin Hamilton, alla scoperta
delle sculture antiche conservate nella città partenopea. Qui, Topolinio Canova conta di uscire dalla crisi creativa che lo attanaglia e dalla quale riemerge realizzando il suo capolavoro, Amore e Psiche.

«Siamo orgogliosi di unire intrattenimento e cultura sulle pagine di Topolino” dichiara Davide Catenacci, caporedattore Comics della Panini Spa. “È una nostra tradizione, che grandi autori e personaggi magnifici rendono possibile, ogni settimana, grazie a un medium accessibile come il fumetto».

L’avventura, scritta e disegnata in maniera magistrale dall’autore napoletano Blasco Pisapia, è un omaggio al grande artista neoclassico e si inserisce nel filone educational che unisce l’umorismo delle storie di Paperi e Topi a eventi culturali di grande rilievo. “Topolinio Canova e la scintilla” poetica sarà pubblicata su Topolino n. 3310, in
edicola dal 1° maggio.

L’iniziativa rientra nel progetto OBVIA ideato per il MANN dall’Università degli Studi “Federico II” di Napoli.

Potrebbe anche interessarti