Campania più veloce, De Luca annuncia: “Arriveranno altri 7 treni Jazz”

Due nuovi treni “Jazz” destinati alla tratta Caserta-Napoli oggi sono stati consegnati alla presenza tra gli altri del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, del direttore Divisione Passeggeri Regionale Trenitalia Maria Giaconia e del presidente della Commissione Urbanistica, Lavori Pubblici e Trasporti della Regione Campania Luca Cascone. Con questi nuovi mezzi, salgono a diciassette i treni consegnati dal 2015 ad oggi. Altri sette ne arriveranno nei prossimi mesi per una flotta che sarà rinnovata entro il 2023.

Il lavoro di rinnovo del trasporto regionale era ormai indispensabile per una serie di mezzi che era ormai obsoleta. “Una bella giornata per la Campania e i suoi pendolari” ha detto il presidente De Luca che ci ha tenuto nel precisare che “entro luglio saranno consegnati altri sette treni per un totale di 24 convogli nuovi che ci porranno all’avanguardia in Italia“.

Ognuno dei treni Jazz costa tra gli 8 e i 9 milioni di euro ed è dotato di comode sedute, di spine elettriche di corrente per poter agevolare il viaggio dei pendolari e di telecamere di sorveglianza collegate con la sala operativa della Polizia Ferroviaria.

Il Presidente ha chiarito che la Regione ha in programma di firmare con Trenitalia un contratto più lungo, di 10 anni più cinque, al fine di “rinnovare completamente la flotta dei treni regionali“. In totale, tra Eav e Trenitalia, la Regione Campania ha fatto uno sforzo enorme, investendo quasi mezzo miliardo di euro.

E’ intervenuta anche la direttrice Giaconia affermando che “l’83% dei clienti campani, il 3% in più dello scorso anno, è soddisfatto del servizio; per il comfort dei treni il livello di soddisfazione raggiunge l’85,1%, mentre per il personale di bordo addirittura il 91%.

Soddisfatto anche il vicesindaco di Caserta Franco De Michele, che ha ringraziato la Regione “per l’enorme sforzo profuso per migliorare la situazione dei pendolari casertani. Il trasporto è però fondamentale anche per aumentare i flussi turistici“.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più