Video. Stefano De Martino racconta il suo passato a Torre Annunziata: quando vederlo

Stefano De Martino

Stefano De Martino, il ballerino di origini campane, attualmente alla conduzione del programma “Made in Sud” sulla televisione Nazionale, che sta riscuotendo un discreto successo, non dimentica le proprie origini.

Venerdì 19 Aprile, il programma “Su di me”, in onda sul canale “Real Time” (canale 30 Dt e 160 e 161 di Sky) dedica uno speciale al ballerino. La storia di una persona che, nonostante il successo e la notorietà raggiunte, non ha perso l’umiltà né il legame con la sua terra.

Nella promo pubblicitaria del programma, sulle note della canzone “Caruso”, cantata da Lucio Dalla, De Martino sostiene che proprio la sua origine è “la marcia in più” che lo ha sostenuto durante il suo percorso.

Originario di Torre Annunziata, paese situato nella periferia a sud di Napoli, che ha sempre fieramente sostenuto, prima di avere successo nel programma “Amici” di Maria De Filippi, lavorava come fruttivendolo.

In una immagine suggestiva della pubblicità, in cui lo si vede sorridente accanto alla nonna, il ballerino dice che l’autenticità che la caratterizza è come quella della sua terra.

Nel corso del programma, De Martino, parlerà della sua vita: dalle sue origini ai vari lavori svolti per potersi permettere gli studi di danza. Dapprima parcheggiatore, poi fruttivendolo per pagarsi le lezioni della disciplina che lo ha portato alla ribalta; senza trascurare il legame viscerale con la propria terra; l’amore per la famiglia (meraviglioso il frame in cui è sorridente accanto alla nonna) e per i valori.

Un racconto intimo, attraverso gli occhi dell’artista che spiega i quartieri popolari del suo paese, le passeggiate al porto e il rapporto con gli amici. Un De Martino intimo, inedito, come nessuno aveva mai visto.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più