De Magistris: “Chi fa parte del Governo rinnega il 25 aprile e la Costituzione”

Napoli – Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris è intervenuto, oggi, durante le celebrazioni della festa della Liberazione. Il primo cittadino ha ricordato che la nostra città sia stata la prima a liberarsi da sola durante le Quattro Giornate e di come sia sempre stata in prima fila nella lotta alla tirannide ed alla occupazione.

“Napoli è stata, è e sarà sempre antifascista perché è stata la prima Città d’Europa che si è liberata da sola dal nazifascismo con una rivolta di popolo con in testa donne e giovani. In questi anni stiamo dimostrando che le quattro Giornate vengono ancora prima del 25 aprile.”

De Magistris ha poi attaccato duramente il Governo, riferendosi principalmente al vice-premier Matteo Salvini: “Chi rinnega questo giorno e, soprattutto, fa parte del Governo viola il giuramento che ha prestato quando è diventato ministro perché elemento fondante della Costituzione è la resistenza al nazifascismo”

Quando gli viene fatto notare che Salvini è a Corleone per inaugurare un commissariato, il sindaco risponde: “E’ una cosa importante, però i rappresentanti del governo devono riconoscere questa data e non rinnegarla Quindi quando Salvini dice che bisogna liberare il paese delle mafie sono talmente d’accordo che cerco di lavorare ogni giorno per costruire anche l’alternativa a questo governo”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più