Salvini sugli spari di Piazza Nazionale: “Infami delinquenti, saranno sbattuti in galera

Il Ministro degli Interni, Matteo Salvini, lunedì sarà in Campania per il tour della campagna elettorale. Intervistato dal quotidiano Il Roma, si è espresso così sulla violenza della camorra che ha colpito venerdì una giovane vita che sta lottando tra la vita e la morte.

Se qualcuno pensa di poter fare il bello e il cattivo tempo per le strade di Napoli, con me ha trovato il ministro sbagliato. Tanto più se a finire sotto i colpi di questi infami delinquenti è una bambina come purtroppo accaduto venerdì. Da padre, prima che da rappresentante delle istituzioni, prometto alla famiglia della piccola Noemi e a tutti i cittadini che non avrò pace finché i responsabili non saranno arrestati, processati, condannati e sbattuti in galera per il resto dei loro giorni.

Solo nell’ultimo anno a Napoli sono arrivati 137 poliziotti in più che, grazie al piano di riorganizzazione con cui faremo del capoluogo campano la sede di una Super questura, passeranno presto dagli attuali 3.740 agenti a 4.332, con un incremento totale di 592 unità. Quindi più polizia e più carabinieri nelle strade, ma anche, fin da ora, più agenti della Polizia Municipale che il Comune ha potuto assumere grazie ai fondi della Sicurezza Urbana, altri 6,7 milioni di euro.

Con questo Governo lo Stato sta tornando a Napoli, senza tante chiacchiere e proclami, ma con più uomini, più mezzi, più risorse e soprattutto con un approccio che per la prima volta punta a sradicare le sacche di degrado, abbandono e impunità da cui nasce e si alimenta la camorra“.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più