Noemi, arrestato il killer: in manette anche chi lo ha aiutato

Svolta nelle indagini, arrestato l’uomo che avrebbe sparato alla piccola Noemi a Piazza Nazionale. Le forze dell’ordine avrebbero preso anche chi ha aiutato il killer e che gli avrebbe dato protezione in questi giorni.

Un grande lavoro della procura, dei carabinieri e della Polizia che avevano identificato la persona dell’agguato del 3 maggio scorso, grazie ai filmati della videosorveglianza. L’uomo è stato arrestato nelle prime ore di oggi, grazie al lavoro portato avanti dal procuratore Melillo e dall’arma dei carabinieri.

Seguiranno aggiornamenti.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più