L’appello dei genitori di Noemi: “Non abbandonateci”

Noemi SantobonoLa piccola Noemi ora sta meglio, parla e interagisce con i medici e i familiari. Una notizia che ha rincuorato tutta Italia che da giorni si è unita in preghiera per la bambina affinché potesse ristabilire le ottimali condizioni di salute. Un sostegno manifestato tramite messaggi, ritrovi all’esterno del Santobono e visite da parte delle più alte cariche istituzionali che hanno voluto fare visita alla piccola.

Ed è proprio a quest’ultime che papà Fabio si rivolge, chiedendogli di non essere abbandonato:“Abbiamo apprezzato la loro vicinanza ,ma sarà dura dopo che usciremo dall’ospedale, quando mia figlia avrà bisogno di terapie riabilitative lunghe”.

Infatti l’iter riabilitativo non sarà di certo facile e la famiglia ha bisogno di garantire il meglio alla piccola di 4 anni, cure efficaci che la possano in maniera veloce, riportarla a vivere una vita “normale”. Questo è quanto dichiarato a Il Mattino:

“Siamo commossi dalla catena umana di solidarietà che si è mossa e si continua a muovere intorno a nostra figlia sia da gente comune che da parenti, amici ed esponenti politici. Ma quello che ci aspetta dopo è una grande sfida, dato che Noemi dovrà sottoporsi ad una complessa riabilitazione. Perciò chiediamo a tutte le istituzioni di non abbandonarci quando Noemi uscirà e avrà bisogno di cure per tornare ad essere una bambina normale“.

Potrebbe anche interessarti