Napoli, piano del Comune: in arrivo duemila assunzioni

Napoli – Altra vittoria importante in termini di occupazione. Finalmente oggi lunedì 13 maggio è stato approvato dalla giunta De Magistris un grosso piano triennale (2019-2021) di assunzioni che prevede il reclutamento di 1995 unità attraverso assunzioni a tempo indeterminato e determinato (913 per il 2019, mentre saranno 600 le unità da assumere nel 2020 ed infine 482 nel 2021).

Si tratta di un’operazione straordinaria e di assoluta importanza affermano il Sindaco Luigi de Magistris con il Vicesindaco Panini e l’assessore al lavoro Monica Buonanno: “Siamo di fronte alla più massiccia immissione in ruolo degli ultimi decenni. Abbiamo impegnato una spesa ragguardevole grazie ad un lavoro molto attento fatto sul bilancio e sulle entrate dell’ente. In questo modo daremo risposta al bisogno di centinaia di persone che hanno superato un concorso, rafforzeremo uffici e servizi messi in difficoltà anche dai tanti pensionamenti e verremo incontro alle tante esigenze dei cittadini. Questa massiccia assunzione è ancora più rilevante perché si accompagna ai Piani assunzionali per il 2019 di ed ABC. Dopo l’approvazione il Piano verrà inviato alla Commissione ministeriale deputata ad esprimersi nel merito e, successivamente, verranno avviate le procedure di assunzione vere e proprie già dal mese di Luglio“.

Si tratta quindi di un ulteriore passo avanti che va aggiunto ai già buoni risultati che si stanno riscontrando nell’ultimo periodo, a Napoli, come nel resto d’Italia. A quanto pare la fuga dei giovani napoletani potrebbe in parte arrestarsi grazie a questo decreto. Un piccolo passo per volta che farà si che la tanta disoccupazione si possa trasformare e convertire in occupazione, e chissà che se ne benefici anche in termini di associazioni a delinquere. Falcone diceva infatti “bisogna rendersi conto che è un fenomeno terribilmente serio e molto grave; e che si può vincere non pretendendo l’eroismo da inermi cittadini, ma impegnando in questa battaglia tutte le forze migliori delle istituzioni”.

Il piano di reclutamento triennale si presenterà nella seguente modalità:

– l’assunzione a tempo indeterminato mediante lo scorrimento delle graduatorie concorsuali Ripam di tutti i profili presenti nel concorso dell’anno 2010: ragionieri, istruttori amministrativi, funzionari economico-finanziari, informatici, architetti ed ingegneri, agenti della polizia municipale

-la stabilizzazione a tempo indeterminato del comparto dei Lavoratori Socialmente Utili (416 unità) con una prima dotazione di 100 unità nell’anno 2019 (operatori cimiteriali, messi e sorveglianti)

– il reclutamento a tempo determinato di altre 146 maestre ed insegnanti di asilo nido attinte dalle graduatorie ancora vigenti di concorsi pubblici per i profili dell’area educativa-scolastica.

Nel 2019, inoltre, si procederà al reclutamento attraverso la mobilità di 4 agronomi.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più