Allerta caldo a Napoli, i medici lanciano l’allarme: i consigli da seguire

In pochi giorni siamo passati dal freddo a temperature elevatissime, a risentirne sono in particolare i bambini ma soprattutto gli anziani.

La Federazione Italiana Medici di medicina generale (FIMMG) ha lanciato un’allerta.

Uno dei medici dice: «Se di questi tempi siamo abituati a sopportare l’aumento delle temperature, quello che si sta verificando va oltre ogni aspettativa e la previsione di una nuova impennata della colonnina di mercurio ci spinge  a chiedere grande attenzione ai nostri assistiti».

Tante sono le chiamate arrivate ai soccorsi per colpa di questa ondata di caldo afoso che ha invaso la nostra regione e tutta l’Italia, i dati sono preoccupanti.

Il segretario provinciale e il segretario amministrativo della FIMMG, rispettivamente, Luigi Sparano e Corrado Calamaro affermano:  «Ancora una volta i più colpiti sono gli anziani ma, a quanto pare, le temperature fuori scala stanno mettendo in crisi anche pazienti non troppo in là con gli anni. Il nostro appello è indirizzato soprattutto alle persone sole e con patologie croniche, dai nostri studi risultano sempre più frequenti i malori dipesi dal caldo e, questo, ci fa presumere che, se continua così, i pronto soccorso degli ospedali saranno messi sotto pressione»

La FIMMG stila un breve elenco di alcune regole da seguire:

1) evitare di uscire nelle ore più calde, in particolare dalle 10.00 alle 18.00

2) usare abiti traspiranti

3) rinfrescarsi spesso e bere molta acqua

4) evitare di bere alcolici e di sottoporsi a lavori pesanti

5) cercare di preservare in casa un ambiente fresco

6) prestare massima attenzione ai farmaci

7) avvisare subito il medico di famiglia in caso di malori