Violenza al San Giovanni Bosco: familiari di un paziente prendono a pugni due vigilantes

Escrementi - Ospedale San Giovanni Bosco di NapoliAncora violenza all’interno delle strutture ospedaliere. L’episodio è avvenuto il 19 giugno intorno alle 20:30 di sera nel complesso ospedaliero del San Giovanni Bosco a Napoli, poiché due vigilantes che erano di guardia al pronto soccorso non hanno consentito l’accesso all’interno del box medico ai familiari di un paziente assistito.

Dopo alcuni dinieghi e i tentativi di far calmare il gruppo di familiari, le guardie giurate sono state assalite con schiaffi e pugni al punto che è stato necessario allertare le forze dell’ordine. L’unica “colpa” dei due vigilantes è stata quella di aver rispettato il regolamento ospedaliero.

Le vittime sono state refertate all’interno del presidio, nel pronto soccorso del San Giovanni Bosco e giudicate guaribili con prognosi di cinque e tre giorni.

L’associazione “Nessuno Tocchi Ippocrate” afferma che dall’inizio del 2019 ad oggi sono state consumate 46 aggressioni ai danni del personale sanitario, ma stavolta calci e pugni sono stati rivolti ai vigilantes, che risulta essere la seconda categoria presa maggiormente di mira nelle strutture ospedaliere.

Potrebbe anche interessarti