ADL: “I tifosi della Juve sono gli insoddisfatti del Sud. Manolas? Bene con Koulibaly”

Aurelio De Laurentiis sbatte contro un muro, Juventus-Napoli non verrà rinviataAurelio De Laurentiis ha rilasciato alcune dichiarazioni al margine di un evento alla Camera dei Deputati che si è svolto ieri. Tanti gli argomenti affrontati, immancabile il raffronto con la Juventus, che anche quest’anno è stata la diretta concorrente del club azzurro:

La nostra competitor di sempre, per un fatto di tifo, è la Juventus che, ovviamente, avendo un altro tipo di fatturato ed essendo nata oltre 100 anni fa, ha consolidato sotto la stessa proprietà una capacità di avere un numero di tifosi d’Italia che raggruppa tutti gli insoddisfatti del Sud. Gli operai della Fiat, ad esempio, venivano importati dal Sud, i veri torinesi per la maggior parte tifano Torino e non Juventus. Questo movimento creato dalla famiglia Agnelli è difficile da sradicare e poi nessuno vuole sconfiggere nessuno, lo sport è bello per questo. La Juventus è difficile da sradicare ma il Napoli ha fatto passi da gigante professionale, con grande rispetto per i valori della maglia. Io ce la sto mettendo tutta. Siamo l’unica squadra in italia che da dieci anni compete in Europa, ciò vuol dire che abbiamo fatto passi da gigante”.

Su Manolas: “Le grandi squadre nascono da una grande difesa e direi anche un grande centrocampo. Manolas e Koulibaly potrebbero essere una grande accoppiata, come ne abbiamo avute tante nel passato”.

Su James Rodriguez:Nessuno ha mai negato che non vada bene per noi Rodriguez, anzi esiste un particolare rispetto tra il giocatore e Ancelotti. Ma ci sono gli agenti, la famiglia del calciatore, c’è il Real Madrid: chi vivrà vedrà. Abbiamo tante trattative e negoziazioni in ballo. Bisogna trattare però anche il mercato in uscita, abbiamo 40 giocatori, dobbiamo sistemarne tanti”.

Potrebbe anche interessarti