Loading...

Universiadi, i dispositivi antitraffico non funzionano: la città è nel caos

ausiliare trafficoNapoli – Il traffico paralizza la città. I dispositivi antitraffico posti per l’evento delle Universiadi ha creato dei gravissimi danni alla viabilità.

In realtà il discorso non può limitarsi alla viabilità, perché questo traffico ha provocato e potrà provocare fino al 14 luglio ingenti danni all’economia ed all’inquinamento. Infatti molti negozi resteranno tagliati fuori dalle traiettorie cittadine. Per l’inquinamento invece, questo si accumulerà in alcune aree in particolare come quella della Riviera di Chiaia.

Quello che è accaduto stamattina ha un qualcosa di incredibile. Forse perché non tutti erano a conoscenza di questi dispositivi, o forse non hanno altre alternative che transitare per quelle strade. Fatto sta che da Piazza de Martiri a Piazza Amedeo, il traffico era talmente intasato che alcuni hanno deciso di parcheggiare l’auto e proseguire a piedi. All’interno delle macchine si trovavano in una condizione pietosa a causa del calore e ciò non era certo motivo si sollievo per i residenti.

Tutto questo parrebbe essere il frutto di un indisciplinato piano per la manifestazione delle Universiadi. Un piano che in base ai risultati di oggi potrebbe rivelarsi disastroso e far cadere nel baratro l’evento. Nella giornata di oggi infatti le Universiadi sono state sulla bocca di tutti, ma in maniera negativa.

Il direttore generale di Confcommercio Campania Pasquale Russo ha dichiarato che la vivibilità dei cittadini è seriamente messa alla prova dall’ennesima prova di improvvisazione in un settore che andrebbe invece governato con la collaborazione di tutti. Non ascoltare le parti interessate per il piano mobilità rischia di mettere in ginocchio e vanificare gli sforzi che si stanno facendo in questo periodo. Per questo che il direttore ha richiesto un incontro urgente al Comune di Napoli per poter mettere in atto tutti i possibili accorgimenti ancora possibili.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più