Emergenza rifiuti, Governo: “Rimuoveremo i rifiuti dalle strade di Napoli, ci serve il vostro aiuto”

A Napoli il problema della spazzatura sembra esser diventato una vera e propria “Emergenza rifiuti”, simile a quella subita qualche anno fa. Tra siti di stoccaggio bloccati, strade straripanti di rifiuti di ogni tipo e i roghi, sembra che Napoli necessiti di un intervento serio, che investa lo Stato centrale a Roma. 

Di Emergenza rifiuti ha parlato il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, il quale è intervenuto alla Procura della Repubblica di Napoli Nord, per la presentazione dello studio sull’impatto sanitario degli smaltimenti e delle combustioni di rifiuti. Parlando a nome del Governo infatti, il politico a capo del dicastero di riferimento ha detto: “La prima risposta che lo Stato darà sul fronte ambientale in determinate zone tra Caserta e Napoli, è levare il carburante da terra. Cioè rimuovere i rifiuti dalle strade. Lo faremo in collaborazione con la Regione, ma ci servirà anche il contributo dei cittadini e dei sindaci”.

Questa operazione – continua il ministro – verrà fatta quanto prima, così permetteremo alle persone di dormire con le finestre aperte e per settembre non ci ritroveremo punto e a capo. I medici di base saranno molto importanti nella lotta all’impatto ambientale dei rifiuti. Saranno loro a dover compilare le schede sui pazienti, come stabilito dal protocollo firmato con il Governo a Caserta nel novembre scorso. Mi aspetto che lo facciano gratuitamente“.

Insomma, il piano del Governo sembra chiaro. Si mira a rimuovere i rifiuti dalle strade della Campania e restituire a Napoli un assetto da città civile. Speriamo che ci riusciranno. 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più