Operazione record: asportato raro tumore. 12 ore di intervento

Operazione
Foto di repertorio

Pisa – Un’operazione record in Italia che sicuramente segnerà la storia della medicina. L’intervento è stato eseguito all’ospedale di Pisa dal professor Mauro Ferrari (chirurgo vascolare), dal dottor Giovanni Scioti e dal dottor Federico Del Re (cardiochirurghi), dal professor Gabriele Materazzi e dal dottor Carlo Ambrosini (endocrino-chirurghi), dal professor Marco Lucchi (chirurgo toracico), dal dottor Fabio Guarracino e dal dottor Daniele Amitrano (anestesisti-rianimatori) oltre a tutto il personale infermieristico e tecnico di sala operatoria.

Ben quattro equipe operatorie, quindi, per un intervento durato più di 12 ore. L’obiettivo era quello di asportare una massa particolarmente estesa e rara alla tiroide. Solo rimuovere tale tumore avrebbe consentito di procedere alle cure farmacologiche come la chemioterapia e, quindi, la guarigione del paziente. Per un simile intervento erano necessarie le competenze ed il lavoro congiunto di più specialisti.

L’operazione è stata eseguita nella sala operatoria della Cardiochirurgia del Dipartimento Cardio-toraco-vascolare. Durante l’intervento è stato necessario ricorrere alla circolazione extracorporea (Cec) in ipotermia profonda per la ricostruzione di strutture vascolari arteriose e venose inglobate dalla massa neoplastica. Al termine è stato un successo, nonostante la complessità. Si apre, quindi, un nuovo spiraglio verso la cura dei tumori e, in generale, per l’intera scienza medica grazie all’impegno di questi specialisti.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più