Universiadi 2019, il golfo di Napoli incanta il torneo di vela

Il Golfo di Napoli torna sotto i riflettori internazionali grazie all’Universiadi 2019. Dopo le due edizioni dell’America’s Cup World Series del 2012 e 2013, le regate del torneo di vela di Napoli 2019, con le finali il 12 luglio, per un totale di trentadue regate, 16 per ciascun equipaggio, incantano la città che può vantare uno scenario unico al mondo.

Lo spettacolare campo di regata che affaccia su via Caracciolo coinvolge cittadini, spettatori e turisti, diventando un vero stadio del mare: oggi le prime 8 regate di qualificazione dei team con partenza dalla Rotonda Diaz. Due gli equipaggi italiani in gara: Italia 1 con Rocco Cislaghi, Matilda Distefano, Ludovicac Misellati, Dimitri Peroni, e Italia 2 con un equipaggio tutto campano formato da Sara Scotto Di Vettimo, Vittoria Barbiero, Guido D’Errico, Giorgio Orofino. Proprio il team campano arriva secondo dopo la Finlandia nella seconda regata della giornata.

Ottime le condizioni meteo, con sole, vento favorevole e imbarcazioni di ultima generazione di classe monotipo RS 21, con 4 persone a bordo. Le regate di oggi prevedono il percorso a bastone con partenza-bolina-poppa-bolina-poppa-arrivo, con due giri per una durata di 15 minuti circa.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più