Roghi tossici Terra dei Fuochi, Costa: “Salvini, basta mare vieni a darmi una mano!”

Le immagini di Salvini al Papeete Beach di Milano Marittima le hanno viste tutti, un po’ meno quelle dei roghi puzzolenti e silenziosi che continuano a martoriare la Terra dei Fuochi.

Nonostante lo scandalo di qualche anno fa, nonostante gli appelli, i roghi di rifiuti tossici nel Casertano e nell’area nord di Napoli continuano. Ma i media non ne parlano, è calato il silenzio su questo dramma che miete vittime soprattutto tra i più giovani. Una situazione che non interessa alle istituzioni e nemmeno ai politici. Ma è agosto, si va al mare, anche mentre la gente muore.

Sergio Costa, il ministro dell’ambiente, ha raccontato al Corriere che non è aiutato dal ministro degli Interni in questa battaglia: “Io ho fatto tutto quello che dovevo fare. E non solamente io. Nel novembre 2018 è stata istituita una cabina di regia per prevenire questo odioso fenomeno dei rifiuti tossici, e ad oggi ognuno ha fatto il suo, tranne il ministro dell’Interno“.

Statisticamente – ha continuato – i roghi avvengono sempre alla stessa maniera. Si sa dove accendono i fuochi, a che ora, con quale modalità. Per prevenirli bisogna fare quindi degli appostamenti, e poi arrestarli e portarli in galera. Ma quello non li posso certo fare io“.

Roghi “a Battipaglia, a Giugliano, a Caivano. E mentre c’erano questi roghi il ministro dell’Interno non se ne occupava“[…] “Era al mare come tutti abbiamo visto“, ha tuonato Costa.

Chiedo a ministro dell’Interno Matteo Salvini di occuparsi della Terra dei Fuochi. Una settimana fa ho scritto anche al premier Giuseppe Conte per questo“. […] “Di Maio ogni settimana sta facendo i controlli sulle produzioni illecite in nero. – ha affermato Costa – Il ministro Trenta ha fatto un accordo con l’Aeronautica militare affinché dall’aeroporto di Grazzanise gli aerei militari che fanno addestramento partano con apparecchi ultra tecnologici per fotografare e monitorare il territorio. Il ministro Grillo sta operando per fare epidemiologia con i medici di base e con l’Istituto superiore di Sanità. Soltanto il ministro Salvini non ha fatto nulla su questo“.

Dammi una mano nella Terra dei Fuochi, Salvini“, ha concluso il ministro.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più