Sparatoria dopo una lite al campo di calcetto: scattano gli arresti

CalcettoFrattamaggiore– Questa mattina i carabinieri hanno fatto scattare l’ordinanza di custodia cautelare per due ragazzi di 29 e 30 anni. Lo scorso luglio si sono resi protagonisti di una sparatoria a seguito di diverbi sul campo di calcetto. Sono stati denunciati per tentato omicidio e porto abusivo di armi.

Spesso succede che sui campi di calcio e calcetto, nelle partita tra amici, si inceppi in qualche diverbio. Screzi molto futili e per lo più legati al gioco. A volte si arriva anche alle mani. Ma in questo caso non sono bastate le mani, ma ben’altro. Soltanto dopo la sparatoria infatti i due si sono placati.

Il fatto è avvenuto lo scorso 7 luglio quando al termine della partita hanno ingaggiato un duello a fuoco nei pressi di Frattaminore. Il 30enne, in sella ad uno scooter ha aperto il fuoco colpendo alle gambe l’amico. Mentre il 29enne di tutta risposta, dall’interno della sua auto ha colpito l’altro sempre alle gambe.

La serata è terminata con i due che si sono presentati all’ospedale di Aversa facendo finta di non conoscersi. Entrambi erano già noti alle forze dell’ordine. Uno di loro è attualmente irreperibile.

Un accadimento quindi tanto pericoloso quanto drammatico. Una semplice lite su un campo di calcetto stava diventando una vera e propria tragedia.

Potrebbe anche interessarti