Restituita alla città la spiaggia dove sorgeva il giardino esotico di Alfredo Romeo

NAPOLI – Restituita alla città la spiaggia di Alfredo Romeo. E’ stato ripristinato il tratto di costa di Posillipo sul quale l’imprenditore partenopeo realizzò un giardino esotico, privatizzando abusivamente un’area pubblica.

Sequestrata nel 2016 in concomitanza con l’affare Consip che coinvolse Romeo, il giardino si presentava come una vera e propria riserva esotica. Palme, alberi di banane e piante di alto fusto affacciate sul mare e ben visibili da via Posillipo. Già da tre anni le piante sono state trasferite all’Orto Botanico e al Porto di Napoli.

A comunicare il ripristino è stato il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il consigliere del Sole che Ride alla I Municipalità Gianni Caselli. «Abbiamo speso le nostre energie per difendere un tratto di spiaggia pubblica che era stato illecitamente sottratto alla fruibilità dei napoletani. Il ripristino dello stato dei luoghi pone fine alla vicenda e restituisce credibilità alle istituzioni. Come noto le essenze arboree sono state in gran parte recuperate e sistemate all’Orto Botanico e al Porto di Napoli».

Manca poco alla conclusione dei lavori di ripristino della spiaggia. Al momento l’area interessata è recintata e si attende la magistratura per la rimozione di ogni barriera. «Vittoria della nostra battaglia per la legalità – conclude Borrelli. Ora attendiamo che la magistratura disponga la rimozione delle recinzioni in modo che l’arena torni a disposizione dei cittadini».

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più