Tragedia a Qualiano: bimbo di due mesi muore in seguito a un arresto cardiaco

La città di Qualiano è stata colpita ancora una volta da un lutto terribile. Una di quelle notizie che non si vorrebbero mai sentire è quella di un bimbo di due mesi morto. Eppure, questo è esattamente ciò che è successo. Un neonato di nome Kevin è morto all’ospedale Monaldi, dove era ricoverato da diverse settimane.

Il neonato era stato colpito circa un mese fa da un arresto cardiaco, ed era stato trasportato immediatamente all’ospedale Monaldi. Da quel momento in poi i medici dell’ospedale che lo tenevano in cura avevano tentato in tutti i modi di salvargli la vita, e anche il bambino ha lottato con tutte le sue forze fino all’ultimo momento.

Per lui, però, non c’è stato nulla da fare. Nella giornata di ieri, Kevin è morto proprio all’ospedale Monaldi, dov’era ricoverato. Il piccolo, che viveva con la sua famiglia al confine tra Villaricca e Qualiano, ha lasciato la mamma e il padre, un fratello e una sorella.

La comunità di Qualiano si è stretta intorno alla famiglia di Kevin in questo momento tragico. Il bimbo di due mesi morto dopo aver lottato tanto è, purtroppo, l’ultima delle disgrazie che in questi ultimi giorni hanno colpito la comunità di Qualiano.

Di recente, infatti, la cittadina è stata sconvolta dalla morte di Benedetto, il 22enne morto sul colpo in un incidente stradale in Germania. Come se non bastasse, Carmine, un giovane di soli 18 anni, è stato trovato morto in casa: una tragedia su cui nessuno è ancora riuscita a fare luce.

Fra tutte queste terribili notizie, non è difficile immaginare come si sentano molti cittadini di Qualiano oggi. La Pagina Facebook Vivi Qualiano ha deciso di rendere un omaggio significativo a ognuna di queste persone morte prematuramente, in ultimo al piccolo Kevin, e ha espresso la propria vicinanza alla famiglia del bambino.

La redazione di Vesuvio Live si stringe attorno alla famiglia di Kevin in questo terribile momento ed esprime le sue più sentite condoglianze.

Potrebbe anche interessarti