Frattamaggiore, all’ospedale San Giovanni Dio è nato un bambino in pieno blackout

Genitori rumeni sotto inchiesta

FRATTAMAGGIORE – Nascere in pieno blackout. E’ successo ad Emmanuel alle 00.20 del 5 settembre all’ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore nel corso di una interruzione della corrente programmata da tempo.

Nei mesi scorsi, i tecnici dell’Asl Napoli 2 hanno fissato tre date –  31 agosto, 2 e 5 settembre, dalle ore 00.00 alle 04.00 – per favorire la sostituzione dei gruppi elettrogeni e dei gruppi di continuità del circuito elettrico dell’ospedale.

Per compiere tali operazioni, la Direzione Sanitaria ha limitato gli accessi all’ospedale accettando in urgenza solo i casi gravi e posticipando tutti gli interventi chirurgici dopo le operazioni di rinnovazione tecnica.

Nonostante il blackout, il reparto di Ginecologia ed Ostetrica ha accolto e ricoverato una donna incinta nella notte del 5 settembre. Supportati dalle sole luci di emergenza, la ginecologa Cristina Schiattarella, l’ostetrica Assunta Piazza e gli infermieri Rosalia Giordano e Sonia Varavallo hanno soccorso la donna nel corso del travaglio. Alle 00.20 è nato Emmanuel, con parto naturale. Il bimbo sta bene e pesa 3,5 kg.

Antonio d’Amore, Direttore Generale dell’Asl Napoli 2 Nord, ha ringraziato: «i medici, gli infermieri, i tecnici che hanno garantito tutti i servizi in attività, nonostante il forzato blackout dovuto ai lavori di rinnovamento dell’impianto elettrico. Saluto con grande gioia, a nome di tutto il personale dell’Asl il piccolo Emmanuel; a lui e alla sua famiglia va l’augurio di un radioso futuro».

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più