Operai Whirlpool davanti al Duomo: chiedono certezze e attendono un miracolo

whirlpoolGli operai della Whirlpool sono già davanti al Duomo di Napoli e chiedono “un miracolo” proprio nel giorno della festa di San Gennaro, Santo Patrono di Napoli.

I dipendenti del’azienda sono scesi in strada indossando una maglietta con la scritta Whirlpool Napoli non molla proprio per precisare che non si arrenderanno facilmente nel proseguire la loro protesta.

“Le aziende chiudono solo al sud. Siamo in attesa di incontrare il cardinale Sepe” affermano gli operai a IlMattino durante il sit-in.

A manifestare davanti al Duomo ci sono anche gli operai della American Laundry poichè il 31 ottobre 250 lavoratori perderanno il posto di lavoro.

“Dal 31 ottobre 250 persone perderanno il posto di lavoro. Intanto gli ospedali sono con l’acqua alla gola e non hanno più nemmeno le lenzuola pulite”.

L’azienda Whirlpool ha deciso di cedere il polo partenopeo. Whirlpool, in una nota qualche giorno fa, aveva comunicato l’intenzione di mantenere i livelli occupazionali. Ma i dipendenti della sede di Napoli, che ieri hanno anche occupato alcuni svincoli autostradalichiedono certezze e garanzie su quanto sostenuto dall’azienda.

“Il Governo ci ha un po’ traditi – spiega uno degli operai, Franco Morlando – Deve scendere scendere in campo Conte che ha dichiarato che avevano salvato il sito di Napoli, ora deve dimostrarlo”.

Inoltre afferma che “Il sindaco Luigi de Magistris ha detto che avrebbe indossato la fascia tricolore e sarebbe venuto in piazza, vorremmo che lo facesse”.

Potrebbe anche interessarti