E’ campana la preside più giovane d’Italia: ha solo 31 anni

Foto pagina facebook Maria Luisa D’Onofrio

Si chiama Maria Luisa D’Onofrio la giovane donna che a soli 31 anni ha conquistato il titolo di preside più giovane d’Italia. La donna è originaria di Gesualdo, un piccolo paese in provincia di Avellino e lo scorso 2 settembre, dopo aver vinto il concorso da dirigente scolastico del Miur, è stata chiamata a guidare l’Istituto Comprensivo 2° Nord di Sassuolo.

Maria Luisa ha una laurea in Scienze della Formazione Primaria e prima del suo arrivo a Sassuolo ha insegnato per 7 anni. La nuova giovanissima preside ha già le idee chiare su cosa vuole per i suoi studenti: “La scuola è un luogo di crescita e di formazione e l’importante è non perdere di vista gli obiettivi formativi ed educativi e credere nelle proprie capacità”.

“I docenti mi hanno riferito che i ragazzi sono rimasti sorpresi per la mia giovane età e ho ricevuto tanti apprezzamenti da alcune studentesse che appena mi hanno vista mi hanno fatto i complimenti” ha dichiarato la D’Onofrio a IlMessaggero.

Poi arrivano i complimenti del sindaco di Gesualdo Edgardo Pesiri, che in un post pubblicato su Facebook afferma: “Siamo felici di apprendere che la nostra concittadina Maria Luisa D’Onofrio ha conquistato la ribalta nazionale per la tenacia con cui è arrivata a ricoprire il ruolo di dirigente scolastica a soli 31 anni. Rappresentante emblematica di una schiera di giovani irpini concentrati sul raggiungimento dei propri sogni e della propria affermazione, Maria Luisa non è solo la Dirigente scolastica più giovane d’Italia ma è una cittadina responsabile che ha fondato il suo vivere civile sulla trasmissione dei saperi e sull’inclusione sociale. Il Sindaco di Gesualdo Edgardo Pesiri e l’Amministrazione comunale”.

Potrebbe anche interessarti