Orrore in Campania: neonato trovato morto in una valigia

Vallo della Lucania – Tragedia ad Angellara, piccola frazione del Comune di Vallo dellla Lucania, in provincia di Salerno. La scorsa notte una donna di 30 anni, moldava di origine, ha chiamato il 118. All’arrivo nell’abitazione, i sanitari hanno riscontrato una emorragia e ricoverato la donna all’Ospedale “San Luca”. Le condizioni della paziente sono apparse subito non gravi.

Tuttavia, i medici hanno capito immediatamente che una simile emorragia era necessariamente dovuta ad un parto ed hanno, quindi, allertato i Carabinieri. I militari hanno subito fatto irruzione nell’appartamento dove era stata prelevata la donna e lì hanno fatto un macabro ritrovamento. In una valigia nascosta in camera da letto era chiuso il cadavere di un neonato.

E’ probabile che la donna abbia partorito in casa sbarazzandosi poi del figlio. Non è ancora certo se il bambino sia nato morto, si tratterebbe quindi di un aborto, o se abbia respirato, configurando quindi l’ipotesi che sia stato ucciso e chiuso in valigia dopo la nascita.

Sulla vicenda faranno chiarezza le indagini coordinate dal sostituto procuratore Paolo Itri. Nela notte si è recato sul posto il medico legale Adamo Maiese per far chiarezza sulla triste vicenda.

Potrebbe anche interessarti