Pascale, quattro tumori rimossi in un solo intervento: è il primo caso in Europa

Operazione
Foto di repertorio

Quattro tumori rimossi in un solo intervento. Questo è quanto accaduto al Pascale di Napoli, che si conferma ancora una volta un’eccellenza del nostro Sud. Un uomo anziano affetto da diverse neoplasie è stato operato dai medici del Pascale, con un intervento della durata di due ore che ha permesso di debellare tutti i tumori.

Il paziente, 70 anni di età, ha visto concludersi con un lieto fine una storia che inizialmente poteva sembrare tragica. L’uomo, dopo un esame del Psa, ha scoperto di avere un tumore molto aggressivo alla prostata. L’oncologo a cui si era rivolto gli aveva raccomandato di operarsi immediatamente, prescrivendogli però anche una tac e una scintigrafia.

Dai due esami diagnostici l’uomo ha scoperto, tuttavia, di non avere solo un tumore alla prostata, ma altri tre tumori. Si trattava di tumori primitivi, quindi non di metastasi, che risultavano tutti indipendenti l’uno dall’altro. Il paziente presentava due neoplasie al rene destro e una al sinistro, secondo quanto si legge in una nota del Pascale.

L’uomo è stato quindi operato dall’equipe di Sisto Perdonà, direttore dell’Urologia del Pascale. I medici sono stati tanto abili da debellare i quattro tumori con un unico intervento di chirurgia robotica. Grazie al robot da Vinci Xi, al chirurgo sono bastate poco più di due ore per ripulire la prostata, quasi completamente invasa dalla neoplasia, e i due reni.

E la cosa più incredibile è che in Europa e negli Stati Uniti non si registrano casi di chirurgia robotica con un solo intervento su quattro tumori. Il Pascale è il primo ospedale ad effettuare una simile operazione. Tra l’altro, nonostante l’intervento complesso, il paziente ha avuto una ripresa eccezionale. Dopo soli tre giorni dall’intervento l’uomo è tornato a casa.

Mi auguro che il paziente si liberi completamente della malattia“, afferma  il direttore generale dell’Istituto dei tumori di Napoli, Attilio Bianchi. “Il caso è sicuramente eccezionale, e ha ricevuto, per sua fortuna, un trattamento all’altezza della sua assoluta e peculiare complessità.

Potrebbe anche interessarti