Mondiali di calcio, nel napoletano si tifa per l’Argentina

Argentina, Napoli - Diego Armando Maradona

Il legame tra Napoli e l’Argentina è un legame vecchio, stretto prima dell’arrivo di Maradona sotto il Vesuvio: l’Argentina è infatti una terra dove molti nostri concittadini si sono recati per trovare lavoro, a cavallo tra il IXX e il XX secolo, quando i Napoletani e tutti i Meridionali dovevano scegliere tra la fame e la speranza di una vita oltreoceano – nessuno può, dunque, affermare di non avere almeno qualche lontanissimo parente nelle Americhe.

Gli affetti, la bandiera contente il Sole e l’azzurro, la lingua spagnola che tanto somiglia a quella napoletana, il Pibe de Oro, sono tutti elementi che non possono non fare effetto sui Napoletani, e così non è strano vedere l’emblema albiceleste all’ombra del Vesuvio. Il centro storico di Marano, in particolare, si segnala per la presenza di parecchie bandiere bianche e celesti: qui, e non solo, si tiferà Argentina, come quando nel 1990 il numero 10 apparteneva a Diego Armando Maradona.

Potrebbe anche interessarti