Loading...

Video. Sottile attacca Siani: “Un non comico che rende il napoletano fastidioso”

sottile siani

Schermaglie via social tra il giornalista Salvo Sottile e il comico Alessandro Siani. Tema del contendere l’ospitata di Alessandro Siani da Fabio Fazio. In molti hanno accusato il comico napoletano di fare battute stereotipate e che non fanno ridere.

Il regista era ospite domenica sera a ‘Che Tempo che fa’ per promuovere il suo nuovo film ‘Il Giorno più bello del mondo’. Il film uscirà nelle sale il 31 ottobre e raconta la storia di Arturo, un ragazzo che ama il teatro e che riceve in ‘eredità’ da uno zio due bambini. Dopo un’altra sua pellicola, ‘Il Principe Abusivo’, Siani ha spiegato a Fazio come lui a Milano, si senta un ‘abusivo’.

Una serie di battute che hanno reso il comico e i suoi film primi al botteghino. Battute che però non sono piaciute al giornalista palermitano, Salvo Sottile, che ha scritto un tweet al vetriolo, poi condiviso anche sulla sua pagina Facebook.

“Siani è un non comico, uno che non fa ridere neanche se ci si mette d’impegno. Fa Battute di una banalità rara e con quella verve e quella enfasi rende il napoletano fastidioso quando invece e’ caldo e ammaliante. Sarei curioso di sapere quanto incassano i suoi film”.

E i suoi film incassano bene. Record di incassi sia per ‘Il Principe Abusivo’ uscito nel 2013 che per ‘Si accettano miracoli’ del 2015 (con cifre oltre i 15 milioni di euro). Numeri che si sono ripetuti anche per l’ultima pellicola ‘Mister Felicità’ del 2017. In un solo giorno questo film fece registrare oltre 2 milioni di incassi.

Sottile ci va giù pesante anche nel rispondere a chi commenta sotto il suo post.

“Imbarazzante, non mi ci far pensare”. E’ il suo giudizio sulla partecipazione di Siani al Festival di Sanremo di qualche anno fa.

A difendere Siani, sempre via social, ci pensa Gabriele Parpiglia. Ma Sottile conferma: “Nulla di personale”.

Si attende ora, con ironia, la risposta del comico napoletano.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più