Acquazzone nella notte: frana ancora la voragine di Casoria

foto di Gaetano Di Maio

Casoria – Il primo luglio scorso una voragine si aprì nel pieno centro storico di Casoria. Precisamente avanti alla Basilica di San Mauro il manto stradale franò sotto il peso di un camion della spazzatura. Il mezzo pesante precipitò per molti metri, lasciando fortunatamente illeso il conducente. Molti palazzi circostanti vennero evacuati per rischio crollo.

L’evento, oltre a scatenare il panico fra i cittadini, ebbe una portata notevole e le foto del camion sprofondato fecero il giro del Paese. Nonostante il forte impatto, però, dopo più di tre mesi la voragine resta aperta. Solo pochi giorni fa il camion è, finalmente, stato tirato fuori dalle macerie.

Con le piogge di questi giorni, in particolare dopo l’acquazzone di stanotte, i margini della voragine stanno franando, allargando notevolmente la falla. E’ quanto denunciato da numerosi cittadini esasperati dalla situazione e dal ritardo nel porvi rimedio. In tanti, questa mattina, hanno pubblicato le foto della voragine “allargata” sui social, in particolare sul gruppo Facebook “Sei di Casoria se…”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più