Procuratore di Napoli: “Carceri fuori controllo, dominati dalla mafia”

sovraffollamento delle carceri

Il Procuratore di Napoli Giovanni Melillo, in audizione antimafia, ha parlato delle criticità del nostro territorio nel campo della Giustizia e della lotta al crimine. In particolare, il magistrato a denunciato la pericolosa condizione delle carceri campane.

“Il carcere è il luogo dove lo Stato esercita una assai limitata capacità di controllo” ha spiegato Melillo. Ovviamente, visto il contesto sociale, la condizione dei detenuti, il sovraffollamento, far sentire la presenza dell’ordine pubblico in un luogo di detenzione diventa sempre più difficile. Per il Procuratore, però, la situazione è ben più grave.

“Sono fuori controllo – ha denunciato facendo riferimento ad alcuni istituti penitenziari – vi dominano le organizzazioni mafiose, i cellulari vi entrano quotidianamente e non li sequestriamo neanche più talmente tanti sono. In alcuni carceri – spiega – vi sono autentiche piazze di spaccio”.

Situazioni che risultano gravissime se consideriamo che gli istituti penitenziari dovrebbero essere anche e soprattutto luoghi dove chi ha sbagliato possa essere rieducato e reinserito nella società.

Potrebbe anche interessarti