Tangenziale di Napoli bloccata: automobilisti vittime di rapina a mano armata

tangenziale

In questi giorni e nei prossimi mesi  i lavori sulla tangenziale di Napoli proseguiranno ininterrottamente. Lavori che comportano un aumento di traffico con auto bloccate una dietro l’altra. A farne le spese sono purtroppo gli automobilisti che ora, oltre al traffico, devono combattere anche la criminalità organizzata.

Già perché come denunciato dall’avvocato Angelo Pisani, sulla Tangenziale di Napoli sono in atto diverse rapine a mano armata. Almeno 15 gli episodi segnalati avvenuti in pieno giorno e con molti testimoni. Alcuni di questi però risalgono a prima dei lavori sul viadotto.

‘Il Mattino’ ha raccolto la testimonianza di una delle vittime. Ernesto Esposito con la sua auto era sulla Tangenziale pronto a tornare a casa dopo una giornata di lavoro. Mentre si trova immobilizzato nel traffico, viene avvicinato da due persone a bordo di uno scooter. Una di loro tira fuori una pistola e gli intima di consegnargli l’orologio.

“Mi trovavo, più o meno, all’altezza dell’uscita Capodichino, le auto si muovevano a passo d’uomo. Ero fermo sulla destra della carreggiata quando vedo avvicinarsi due uomini a bordo di uno scooter enorme: indossavano giubbotti neri e caschi con le visiere scure calate fino al mento.

Si avvicinano al finestrino, iniziano a gesticolare, mi chiedono di abbassare il vetro: in dialetto urlano che vogliono solo sapere che ora è. Cercavano l’orologio  gli ho detto che non lo portavo più da tempo, ma loro, non fidandosi, hanno voluto vedere anche il braccio destro. Ho temuto il peggio, invece mi hanno detto “vabbè fratè tutto apposto” e sono andati via”.

I due rapinatori però non demordono e cercano più avanti la prossima ‘preda’.

“Li ho visti proseguire per qualche metro. Stessa modalità, stessa dinamica: si accostano al finestrino e poi tirano fuori la pistola. Non so che cosa siano riusciti a portare via ma è certo che, solo davanti a me, hanno avvicinato almeno quattro o cinque auto”.

Una situazione preoccupante che ha visto aumentare il numero di rapine con la scelta di gratuità della tangenziale. I lavori sul tratto autostradale hanno poi paralizzato la città consentendo a chi è in scooter di poter agire velocemente nel traffico senza essere preso.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più