Rivoluzione ambientalista: tutte le spiagge della Campania diventano plastic-free

Napoli – Il fermento ambientalista si è accentuato, fortunatamente, nell’ultimo anno. La battaglia di Greta Thunberg, le manifestazioni globali, le ricerche scientifiche hanno reso evidente come dobbiamo fare in tempi celeri qualcosa di concreto per garantire la sopravvivenza del nostro pianeta. Una delle cose da debellare il prima possibile è la plastica.

Tante sono le ditte che hanno annunciato di abbandonare l’utilizzo di involucri di plastica e che già stanno mettendo in pratica una simile decisione. Tanti paesi la stanno bandendo. In Campania, già da questa estate, tanti Comuni hanno scelto autonomamente di diventare plastic-free, vietando l’uso di utensili e bottigline di plastica.

La rivoluzione vera e propria è arrivata oggi con una nuova legge della Regione Campania. A partire da adesso la plastica è totalmente bandita da tutte le spiagge della nostra regione. Dalla prossima estate, chi vorrà tuffarsi nel nostro mare dovrà munirsi di borracce, bottiglie di vetro e utensili biodegradabili.

Una rivoluzione che sicuramente aiuterà a salvare il nostro mare, già inquinato fino all’orlo. Un esempio di civiltà che si spera venga seguito presto da tutte le regioni italiane.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più