Trappola dei carabinieri, tre ragazzi in manette

Trappola dei carabinieri, tra ragazzi in manette

Un’operazione in borghese dei carabinieri di Castellammare di Stabia ha portato all’arresto di tre ragazzi stabiesi, due dei quali ancora minorenni, la mini banda è stata arrestata con l’accusa di estorsione e ricettazione.

Dopo aver rubato uno scooter di un ragazzo di 24 anni, i tre ragazzi hanno contattato il proprietario seguendo l’ormai nota procedura del “Cavallo di ritorno“, il furto è stato però segnalato ai carabinieri che hanno organizzato una sorta di trappola per inchiodare i tre ladri. Gli agenti della forza dell’arma si sono presentati in abiti civili sul luogo prefissato per lo scambio e al momento del pagamento di 500 euro richiesti per riscattare lo scooter sono intervenuti arrestando gli estorsori.

I due 17enni arrestati, per altro già noti alle forze dell’ordine per aggressione e porto abusivo di arma da taglio, sono stati trasferiti al centro di prima accoglienza ai Colli Aminei mentre l’unico maggiorenne di 26 anni è in attesa del direttissimo.

Lo scooter al termine dell’operazione è stato recuperato e restituito al proprietario.

Potrebbe anche interessarti