Luminarie di San Giorgio. Il sindaco: “Polemica strumentalizzata”

 

luminarie san giorgio
Foto: Angelo Forgione

San Giorgio a Cremano – Infiamma ancora la polemica sulla luminaria con le frasi di Massimo Troisi. Il sindaco Giorgio Zinno: “La polemica sulla frase di Massimo Troisi, la prima che è stata installata in città, è stata chiaramente fraintesa e da qualcuno strumentalizzata. La frase è un’opera artistica che riporta quanto detto in una trasmissione RAI da Massimo Troisi: “Io non sono napoletano, sono nato a San Giorgio a Cremano!’, riprendendo tra l’altro la celebre Sofia Loren che aveva detto a sua volta, in un’intervista: “Io non sono italiana, io sono napoletana!”.

Oggi quella frase, divenuta un’installazione artistica, con l’intento di trasmettere il senso di appartenenza alla nostra città, e non di escluderne la napoletanità, è divenuta oggetto di discussione, avvicinando persino a leghismo una città che ha dimostrato anno dopo anno il suo forte legame con il Sud è la sua storia.

Come si fa a definire leghista una città che ha fatto dell’inclusione uno dei suoi punti fermi e che ha rivendicato l’orgoglio meridionalista, scrivendo perfino al Presidente della Repubblica su quanto è stato sottratto al Sud? Per fortuna leggo che in molti hanno risposto a questa polemica, criticandola in quanto tale e comprendendo perfettamente che nè San Giorgio a Cremano, nè Massimo Troisi abbiano mai pensato di attaccare Napoli, la sua terra, i suoi abitanti. Con la ditta che domani subentrerà nelle istallazioni delle luminarie stiamo studiando una soluzione per far comprendere anche a chi non legge i giornali o non conosce Massimo Troisi il significato della scritta rendendola quindi a tutto comprensibile nel suo senso reale: amare il proprio territorio qualunque esso sia senza creare inutili barriere”.

Potrebbe anche interessarti