Il piccolo Alex augura buon Natale: un anno fa il miracolo del trapianto

alex maria montresorLa vicenda del piccolo Alex Maria Montresor aveva tenuto con il fiato sospeso tutta Napoli. Affetto da una rara malattia genetica, aveva bisogno di un trapianto di midollo osseo e, per questo, migliaia di napoletani hanno riempito Piazza del Plebiscito per diventare donatori. Il 20 dicembre 2018 il bambino è stato operato all’ospedale Bambin Gesù di Roma, tornando a casa il mese successivo.

È passato dunque un anno dal trapianto, dal giorno in cui per Alex è cominciata una nuova vita. Sulla pagina Facebook che fu creata per diffondere l’appello ai donatori è apparsa una foto. Nello scatto si vede il bambino, sorridente, vestito da Babbo Natale e con alle spalle l’albero. Questo il suo messaggio ai tantissimi che gli sono stati vicino.

“20/12/2018 – 20/12/2019. È già trascorso un anno dal trapianto.

“Grazie a tutte le persone che mi sono state vicine, ai medici e agli infermieri che mi hanno curato.
In attesa di Babbo Natale vorrei mandarvi gli auguri di Buon Natale e di Buone Feste, con un pensiero speciale a tutte le persone malate, che sono in attesa di un trapianto, e a quelle che purtroppo non ci sono più.

“Grazie a tutti i nuovi donatori, e a quelli che verranno e… per quelli che ci stanno ancora pensando… ricordatevi che con la donazione delle cellule staminali emopoietiche si può regalare, senza troppa fatica, il dono più bello che una persona possa mai ricevere – un dono per la VITA!!!”.

Potrebbe anche interessarti