Orrore al cimitero di Poggioreale, ossa esposte e lapidi in frantumi

A Napoli presso il cimitero di Poggioreale, nella zona del “fondo Desiderio” le lapidi di alcune tombe risalenti a molti decenni fa hanno ceduto lasciando scoperchiati i loculi. Ossa e resti dei defunti sono dunque rimasti esposti alle intemperie e sotto gli occhi di tutti.

Da circa un paio di settimane i visitatori dell’area stanno assistendo a questo scenario davvero orribile. Le persone riferiscono infatti di grossi frammenti di marmo lungo il viale ma soprattutto, di ossa visibili all’interno delle nicchie che quelle vecchie lapidi avrebbero dovuto coprire.

“Uno spettacolo raccapricciante che si era già verificato anni fa, a poca distanza. Per il rispetto dovuto ai cittadini, vivi o defunti, c’è da augurarsi che il Comune intervenga quanto prima”. Questo è quanto ha riferito una donna ad Ansa.it, che ha i propri cari sepolti presso il cimitero di Poggioreale, proprio nella zona del “fondo Desiderio”.

Circa due anni fa, sempre al cimitero di Poggioreale, si verificò un episodio analogo. L’ennesimo, che dimostra il degrado e l’incuria del cimitero, abbandonato completamente a se stesso.

Potrebbe anche interessarti