Anticiclone russo a Napoli: in arrivo gelo polare e nevicate a bassa quota

Si prevede un mese di gennaio con temperature bassissime con l’arrivo dell’anticiclone russo. Nonostante le temperature del mese di dicembre siano state al di sopra delle medie mensili, con minime di 7° e massime di 16°, da gennaio potrebbe cambiare tutto.

Secondo i meteorologi infatti, sarebbe in arrivo nell’ultima metà del mese una forte corrente di vento polare.

Aria fredda proveniente dai Balcani, già era stata registrata negli ultimi giorni ma, nell’ultima decade del primo mese dell’anno sale l’allerta.

Nei primi dieci giorni un anticiclone proveniente dalle Azzorre porterà tempo stabile durante il giorno, con nebbia e gelate durante la notte. A fine mese invece l’anticiclone russo con la sua risalita verso l’Islanda, provocherà un brusco calo delle temperature.

Gelo polare e neve a bassa quota circonderanno arriveranno a Napoli, città sempre baciata dal sole. Siamo impreparati a questi eventi, noi abituati a temperature miti durante l’inverno e assaliti dal caldo nei mesi estivi.

Secondo quanto riportato dalla pagina Meteo.it, già a partire dal giorno della Befana ci saranno notevoli cambi di temperatura che ci obbligheranno a coprirci di più e ad uscire di meno.

Correnti polari attraverseranno la nostra penisola con raffiche di vento che raggiungeranno gli 80 km/h, per fortuna non pare siano previste precipitazioni.

Durante la notte e nelle prime ore del mattino farà piuttosto freddo. Nelle pianure del Nord massima attenzione per il pericolo di nebbia, che, potrebbe causare incidenti a causa della ridotta visibilità.

Potrebbe anche interessarti