Agenti aggrediti da un viaggiatore a Salerno: sprovvisto di biglietto, non voleva scendere dal treno

Treno, agenti aggreditiQuesta mattina sono stati due gli agenti aggrediti da un nigeriano di 35 anni. L’uomo viaggiava senza biglietto, così è intervenuta la Polizia di Stato della polizia ferroviaria di Salerno.

L’uomo si trovava a bordo del treno Freccia Bianca. Il treno era diretto a Reggio Calabria e partiva proprio da Salerno, quando il capotreno ha avvertito la polizia ferroviaria. 

La chiamata era giunta proprio perché il capotreno, dopo aver verificato che il viaggiatore era sprovvisto del consueto biglietto, lo aveva invitato a scendere, come riporta Info Cilento.

Questo però si è rifiutato, voleva proseguire il suo percorso nonostante sapesse di essere in torto. Il capotreno lo aveva invitato solo a scendere, senza sanzione e senza multa, ma non c’è stato nulla per convincerlo.

Quando però l’uomo ha visto arrivare gli agenti ha iniziato a colpire chiunque gli capitasse a tiro, era in preda ad un forte stato di agitazione. 

Fortunatamente però gli agenti aggrediti sono riusciti a bloccare l’uomo che è stato poi accompagnato presso la casa circondariale di Salerno-Fuorni. Più tardi è stato sottoposto a perquisizione personale e arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Si tratta quindi dell’ennesima aggressione ai danni di agenti. Sono infatti trascorsi solo una decina di giorni da quando un poliziotto rimase ferito solo per aver sedato una rissa.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più