Video. DeMa su scoperta coronavirus: “Il mondo è pieno di eccellenze meridionali”

La notizia delle tre dottoresse che hanno isolato il Coronavirus ha fatto sì che tutto il mondo tirasse un sospiro di sollievo. Un evento del genere, però, rappresenta anche un grande motivo di orgoglio per il nostro Sud, dal momento che le tre studiose provengono tutte dal Meridione. Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris non poteva non intervenire sulla vicenda, esprimendo tutta la sua soddisfazione.

Questo è per noi motivo di grandissimo orgoglio. Tra l’altro una delle protagoniste è proprio di Procida“. Il primo cittadino si riferisce alla dottoressa Maria Rosaria Capobianchi, direttrice del Laboratorio di Virologia dell’ospedale Spallanzani, nonché del Dipartimento di Epidemiologia, Ricerca Preclinica e Diagnostica Avanzata.

Il mondo è pieno di eccellenze meridionali“, continua De Magistris. “Noi di questo siamo orgogliosi, perché c’è talento, c’è professionalità, c’è umanità… ci sono tante qualità che fanno del nostro Mezzogiorno non un peso, ma una grande ricchezza“.

Tuttavia, nonostante l’importante scoperta delle tre dottoresse sul Coronavirus, il clima di allarme creatosi a livello mondiale rimane sostanzialmente inalterato. Basti pensare che un negozio di detersivi di Santa Maria Capua Vetere ha sfruttato la psicosi generale per promuovere un gel disinfettante per le mani: nei pressi della cassa è stato posizionato un cesto contenente i flaconcini, accompagnato dalla scritta “Sekura gel mani. Combatte il Coronavirus”.

De Magistris interviene anche su quest’argomento. “Credo che il Governo abbia fatto bene ad alzare al massimo il livello di cautela, perché non bisogna mai sottovalutare nulla, ma il panico è assolutamente ingiustificato.

Bisogna lavorare tutti insieme, da una parte con la ricerca, dall’altra con la prevenzione. Mettere in campo tutte le azioni necessarie alla massima sicurezza non solo degli italiani, ma di tutti coloro che vivono sul nostro territorio, ovviamente in collaborazione con le organizzazioni internazionali che tutelano la salute“.

Potrebbe anche interessarti