Coronavirus, sale il numero di morti: le 10 cose da sapere secondo gli scienziati

coronavirusNon possiamo escludere che qualche persona contagiata arrivi in Europa, in tanti sono arrivati a Seoul, Bangkok, Tokyo. Sono stati immediatamente isolati, l’isolamento è una misura atta a tenere sotto controllo l’infezione. Se non arriva è meglio!”. A Sky TG24 si parla di Coronavirus e dei possibili scenari previsti dagli scienziati. Il virus, seppure sconosciuto, è curabilissimo: ciò che preoccupa sono la diffusione e le conseguenze dell’epidemia sull’economia.


Il terribile virus che conta già 360 vittime, è stato oggetto di un grande dibattito sulla rivista scientifica Nature, dove tantissimi scienziati hanno dato la propria opinione in merito ad una possibile diffusione e quindi al contagio.

Tanta la paura che sta avvolgendo ogni parte del mondo, tantissime le mascherine acquistate, ma ciò che è importante sapere arriva dalla bocca degli esperti.

39.000 contagi solo nella città di Wuhan secondo l’italiano Alessandro Vespignani, affinché la propagazione sia limitata è necessario attuare tutte le misure di sicurezza previste.

Non si sa ancora con precisione se e quando l’epidemia toccherà altre parti del mondo. A sentire le previsioni dell’Università di Lancaster il quadro è piuttosto tragico. In breve tempo i contagi potrebbero salire da 39.000 a 190.000. Secondo il parere dell’epidemiologo Ben Cowling dell’Università di Hong Kong è presto per dire se gli sforzi che si stanno compiendo, come la quarantena e le mascherine facciali, sortiranno gli effetti che tutti ci auguriamo.

Secondo le parole della virologa Ilaria Capua, direttore del centro One Health dell’Università della Florida è giusto puntare l’attenzione sul fatto che, “Per quanto il nuovo coronavirus sia sconosciuto, non si sta profilando una catastrofe”. Secondo la dottoressa è: “Un’infezione respiratoria perfettamente curabile“.

Ciò su cui è  fondamentale premere è l’isolamento di modo tale che il propagarsi del virus killer venga stoppato.

Ecco di seguito le 10 cose che bisogna sapere:

  • Il periodo di incubazione va da 1 a 14 giorni
  • Il coronavirus ha una forte somiglianza con la SARS: usano la stessa arma per attaccare il sistema respiratorio
  •  Nella maggior parte dei casi non è letale
  • L’Italia ha chiuso il traffico aereo da a verso la Cina
  • Per evitare il contagio seguire attentamente le indicazioni fornite dall’Oms
  • Il virus potrebbe essere partito da un animale
  • In Italia ci sono due casi di persone contagiate
  • A Pechino sono stati annullati molti festeggiamenti a causa di questa terribile epidemia
  • Non si corre alcun rischio mangiando cibo cinese
  • Sono state diffuse alcune fake news sulla presenza di un vaccino che, al momento non esiste

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più