Coronavirus: altri 66 contagi sulla nave da crociera con comandante campano

coronavirus nave crociera

Sarà forse più lunga del previsto la quarantena dei passeggeri della Diamond Princess, la nave da crociera ferma da giorni nella baia di Yokohama, in Giappone.

Secondo la tv commerciale TBS citando fonti non meglio precisate, sarebbero 60 i nuovi casi accertati. Il bilancio salirebbe così a 130 su un totale di circa 3 mila e 700 persone. A bordo della crociera ci sono anche 35 italiani, 25 dell’equipaggio tra cui il comandante campano Gennaro Arma. Il comandate è infatti originario della penisola Sorrentina ed è colui che ogni giorno con la sua voce rassicura i passeggeri e gli aggiorna su cosa sta accadendo.

Notizia dei nuovi casi sarebbe stata data dallo stesso Arma secondo i tweet postati in rete dalle persone rinchiuse nelle proprie cabine. Sarebbero 66 i nuovi casi, 45 giapponesi e 11 americani, più altri australiani e filippini. La quarantena ora potrebbe durare fino al 19 febbraio. La nave era stata bloccata dopo che uno dei passeggeri sbarcati a Hong Kong a fine gennaio era stato trovato positivo al coronavirus. Immediate erano scattate le misure di prevenzione e i controlli su chiunque era venuto a contatto con l’uomo.

L’Organizzazione Mondiale della Sanita’ (OMS) ha invitato il Giappone ad adottare tutte le misure necessarie per aiutare i passeggeri della Diamond Princess compreso un mazzo di carte e un numero per un supporto psicologico. La compagnia della nave da crociera inoltre ha deciso di rimborsare l’intero biglietto.

Su twitter intanto sono tantissimi i passeggeri che postano foto e video della loro quarantena. Da chi è rinchiuso nelle proprie stanze a vedere gli Oscar a chi passa il tempo cantando. Un modo per sdramattizzare il coronavirus all’interno della nave.

 

E c’è anche chi posta le foto del kit con tanto di mascherine e termometri consegnati a tutte le cabine.

Non mancano le foto ai menù.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più