Reggia di Caserta: l’Archivio Storico digitalizza le lettere originali di Luigi Vanvitelli

Gli importantissimi documenti che segnano l’inizio della storia della costruzione della Reggia di Caserta sono stati finalmente digitalizzati. Oltre 1500 lettere originali dell’architetto Luigi Vanvitelli saranno finalmente consultabili online sulla banca dati a cura dell’Archivio Storico della Reggia di Caserta.

La più importante lettera, altresì, è quella del 25 maggio 1751: Vanvitelli racconta nell’epistola al fratello di doversi recare a Caserta, su ordine del re, per tracciare il perimetro su cui è stata, poi, edificata la Reggia. il re Carlo di Borbone, congratulatosi con Vanvitelli, dopo aver presentato alla corte il progetto, concesse 1500 ducati l’anno per i lavori. Il sovrano fissò la cerimonia per la posa della prima pietra della Reggia di Caserta il 1 gennaio 1752.

Le tantissime lettere sono state scritte dall’architetto tra il 1751 e il 1758. La maggior parte delle missive è indirizzato al fratello Urbano e sua moglie Olimpia Starich. L’epistolario digitalizzato è contenuto in 16 fascicoli riposti in grandi scatole protettive in pH neutro presso la Biblioteca Palatina. Infatti, l’enorme e preziosa documentazione nei prossimi anni sarà anche oggetto principale di restauro, rallentando l’ossidazione degli inchiostri e, sopratutto, per compensare i danni meccanici fatti alle lettere.

Non solo, quindi, saranno preservate grandi testimonianze, ma saranno anche accessibili a tutti, pubblico e studiosi. La digitalizzazione dell’archivio è in linea con l’Agenda della Reggia di Caserta, come trasmissione del sapere liberamente consultabile.

Potrebbe anche interessarti